Archivi categoria: Skyclad

SATAN (aka Blind Fury aka Pariah) : una mini biografia

I Satan prendono vita nel 1979 a Newcastle Upon Tyne e la prima formazione comprendeva i chitarristi Russ Tippins e Steve Ramsey, il cantante Andrew Frepp, il bassista Steven Bee e il batterista Andy Reed. Bee viene subito rimpiazzato al basso da Graeme ‘Bean’ English e Steve Allsop prende il posto di cantante. Con questa formazione registrano il primo demo di quattro brani che esce nel novembre del 1981. Subito dopo altro cambio di cantante con l’ingresso di Trevor Robison ma dura poco.
Reed viene rimpiazzato alla batteria da Ian McCormack ed insieme al nuovo cantante Ian Davison-Swift il gruppo registra il demo Into the Fire nel Novembre 1982. Anche McCormack non dura molto, va a suonare nei Battleaxe e viene sostituito dall’ex Raven Sean Taylor. dopo quest’ennesimo cambio di formazione registrano il singolo Kiss Of Death, comprendente due brani dal primo demo ( le restanti due tracce finiranno sulla raccolta Roxcalibur pubblicata dalla Legend nel 1982).
Il cantante Davison-Swift rimane nel gruppo fino a poco prima delle registrazioni dell’album di debutto Caught in the act, un capolavoro di proto speed-metal baciato da uno spettacolare lavoro delle due chitarre, e il suo posto viene preso da Brian Ross ex Blitzkrieg e Avenger. Purtroppo anche Ross ha vita breve e viene allontanato adducendo come causa la sua mancanza di carisma dal vivo.
Questo continuo cambio di formazioni e’ stato il principale freno alla carriera dei Satan oltre all’ associazione, grazie al nome, col mondo dell’occulto con cui in realtà non avevano nulla a che fare. e’ per questo motivo che decidono di cambiare nome in Blind Fury e di pubblicare un disco come Out of reach dal taglio decisamente più commerciale, il tutto con il nuovo cantante Lou Taylor. Il tentativo però non ha fortuna ed il gruppo e’ costretto a ritornare sui suoi passi, quindi ripresa del nome Satan ed ennesimo cambio con Micheal Jackson alla voce (ovviamente nessuna relazione con la famosa popstar!!) Nel 1987 pubblicano Suspended Sentence, album che viene promosso con un doppio tour a fianco dei Running Wild nei mesi di Aprile e Ottobre del 1987. il nome però continua a creare problemi ed allora decidono di cambiarlo in Pariah. La mossa si rivela azzeccata tanto che i due dischi The kindred del 1988 e Blaze of Obscurity del 1989 otterranno un grosso successo soprattutto a livello europeo, successo testimoniato anche dai Blind Guardian che registrano una cover di Trial By Fire dei Satan come bonus del disco Somewhere far beyond. La sfortuna pero’ continua ad accanirsi sul gruppo e problemi economici con l’etichetta porteranno ad uno stop fino al 1998 anno in cui esce The unity grazie anche al rinnovato interesse in quel periodo per la Nwobhm. Questa pausa forzata porto’ il duo English e Ramsey a collaborare con l’ex cantante dei Sabbat Martin Walkyier e a formare gli Skyclad, ma questa e’ un altra storia Voci di reunion della formazione di Caught in the Act si sono susseguite per tutti gli anni 90 ma e’ solo nel 2004 che il trio Ross- English-Ramsey si riunisce per uno concerto al festival di Wacken ed uno al keep it true del 2005.
Il rinnovato interesse per i gruppi di culto del metal classico anni 80 tiene tutto’ora in vita i Satan, i quali hanno pubblicato l’anno scorso il bellisimo Life Sentence degno successore di Caught in the Act e finito fra i dischi migliori dell’anno degli appassionati.

774_photo

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Biografie, Blind Fury, Blind Guardian, Pariah, Satan, Skyclad